Sbagliando sinpara

Proportion
3.9
(11)

Chi non ha mai sbagliato scagli la prima pietra.

Davide docet

Sbagliare non solo è normale, è anche salutare. Non perché si debba dire ciao a vanvera, ma nel senso che è genuino. Ci aiuta a fermarci, a pensare, a rivedere le nostre posizioni e a ritentare. Allena la nostra resistenza, forgia la nostra tenacia e ci costringe alla pazienza.

Ci offre soprattutto l’occasione di renderci conto degli errori commessi e più genericamente di imparare (la lezione).

Per logica, possiamo quindi riassumere così il punto:

sbagliare = imparare


La missione parte quindi da un vostro errore nell’ambito geografico.

  • Pensavate che Imperia fosse in Calabria?
  • pensate che il conoide alluvionale sia un gelato della Algida?
  • brancolate nel buio cercando di associare la sigla FM ad una provincia italiana?
  • associate a malapena il Ticino ad un cantone svizzero e vi hanno chiesto di citare i suoi affluenti?
  • ipotizzate che l’eliofanografo serva a gonfiare i palloncini?
  • stimate a casaccio le distanze tra due luoghi?
  • siete convinti che Milano marittima si trovi in Lombardia?
  • ignorate il numero di abitanti della vostra città?
  • non conoscete la differenza tra confine e frontiera?
  • siete certi che l’asta fluviale serva per saltare i fossi per lungo?

Beh… scegliete uno dei vostri errori più comuni. Attingete dall’ambito in cui siete notoriamente più scarsi. Spesso non serve andare tanto a fondo…

La metà degli studenti non sa che le Regioni italiane sono 20:
la risposta giusta la dà appena il 51%

Skuola.net cit. qui.

Se avete la memoria corta prendete una vostra recente o vecchia verifica di geografia. Oppure puntate a caso il dito sul planisfero.


Avete trovato l’errore/l’orrore?

Ottimo, ora riparatevi! Non nel senso di andare a nascondervi ma di riparare all’errore.
Postate e condividete con il mondo la lezione che avete imparato.

Potete urlarlo al mondo dalla finestra o condividerlo sui social includendo il nostro hashtag #missionigeografiche e la seguente parola chiave:

#sbagliandosinpara


Quanto ti è piaciuta questa missione?

Clicca sulle stelle per votare!

Media punteggio: 3.9 / 5. Votanti: 11

Ancora nessun voto! Vota per primo questa missione!

17 Comments

  1. Ho imparato che la sigla FM si riferisce alla provincia di Fermo

  2. Capita che nella lingua Italiana i termini confine e frontiera vengano usati come sinonimi.
    -confine: una linea che separa uno stato dall’altro
    -frontiera: linea, zona di confine di uno stato, dove termina la sua sovranità territoriale

    1. Stiamo prendendo appunti… grazie!!

  3. Ho imparato che la sigla FM è riferita alla provincia di Fermo

  4. non pensavo che nella mia città ci potessero essere così tante persone, ce ne sono 20.000 e pensavo ce ne fossero solo 2.000.

  5. Io non sapevo la differenza tra confine e frontiera….
    il confine è un termine che viene usato semplicemente per rimarcare la separazione tra i territori che presentano leggi e organizzazioni differenti.
    Con il termine frontiera si indica una stretta fascia di territorio che si trova nelle vicinanze di confine tra due stati
    L’orrore che è presente nel titolo della missione e dell’hastag è: iNpara quando in realtà va con la lettera M.

    1. Stiamo sottolineando il testo. Poi lo studieremo con calma!

  6. confine e frontiera.
    confine indica una linea immaginaria che divide gli stati o casi più piccoli come i confine delle case,
    frontiera e uno spazio tra due stati controllato dalla polizia locale dove generalmente vieni controllato per entrare ed uscire dallo stato.

    confine e frontiera possono essere usati in alcuni ambiti scientifici

  7. ignori il numero di abitanti nella tua città?

    a padova nei ultimi anni c’è stato un massimo di 214mila abitanti nel 2011 e nel 2012 gli abitanti sono scesi di quasi 10mila ad arrivare a 205mila abitanti.

    mentre il massimo di abitanti e stato nel 1981 con 234mila abitanti

    “dati fino al 2017”

  8. La velocità di uno tsunami in mare aperto è di 800 km/h

  9. ho recentemente capito che pm e am si riferiscono alle ore, e non alle stazioni radio

  10. Nella mia ultima verifica di geografia, nella domanda sulle risorgive ed i fontanili, ho sbagliato a usare il termine “fiume”, mentre avrei dovuto usare il termine “sorgenti di acqua dolce”.

  11. Nella mia ultima verifica di geografia, alla domanda sui fontanili e le risorgive, ho sbagliato definirli come “fiumi”, mentre avrei dovuto scrivere “sorgenti di acqua dolce”.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *