Metamorfosi urbane

Proportion
3
(7)

«L’estro mi spinge a narrare di forme mutate in corpi nuovi». Così la ninfa Dafne, per liberarsi dell’amore indesiderato di Apollo, si trasforma in un albero di alloro; così Atteone, colpevole di aver osato guardare le nudità di Diana, da uomo muta in cervo, ma mantiene la mente d’un tempo, allo stesso modo in cui Dafne-alloro continua a sottrarsi ai baci della divinità.

Nelle Metamorfosi di Ovidio la forma è qualcosa che conserva la sua identità nel tempo, pur cambiando l’aspetto corporeo. 

Avete mai pensato che la stessa sorte può capitare anche a edifici o luoghi che incontriamo quotidianamente nel nostro paesaggio?

Supercinema di Padova-store Benetton

Questa missione geografica è stata creata ad hoc dall’autrice per il Touring Club Italiano

Continua a leggerla sul sito del TCI!

Fateci conoscere le metamorfosi che avete individuato commentando questo articolo o postando un’immagine sui social con i seguenti hashtag:

#missionigeografiche #metamorfosiurbane #TouringClubItaliano

Quanto ti è piaciuta questa missione?

Clicca sulle stelle per votare!

Media punteggio: 3 / 5. Votanti: 7

Ancora nessun voto! Vota per primo questa missione!

2 Comments

  1. A Padova, l’ex foro Boario in Prato della Valle è stato oggetto di una metamorfosi, come il Teatro Italia a Venezia. Interventi molto discussi che tuttavia permettono a quei luoghi di continuare a vivere nella contemporaneità mantenendo però il ricordo di ciò che sono stati

  2. Beh secondo me potrebbe essere vero

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *